• Ostetrica Marta

Mio fratello è nato

Spesso le mamme in attesa di un secondo figlio ci chiedono come far sì che il più “grande” (specialmente se ancora piccolo!) accetti il fratello/sorella in arrivo...

Una delle prime cose su cui facciamo riflettere è: nella nostra società normalmente COME avviciniamo i bambini alla nascita? Forse la prima falla del sistema risiede proprio qui…


La nascita rappresenta un evento tanto irrazionale quanto difficile (già per noi adulti!) da credere finché non ci si ritrova con un piccolo fagottino in braccio. Ci sono state donate 10 lune per realizzare che dentro quel pancione ci stia davvero un piccolo umano, eppure spesso viviamo in balia dell’ecografia che ci racconta, razionalmente, che lì abita davvero qualcuno! Finché non lo vediamo, durante l’ecografia o in carne ed ossa, è piuttosto difficile crederci…


Ora, immedesimiamoci. Immedesimiamoci in un bambino.

Il bambino immagina. Appena la pancia inizia a farsi vedere per lui quel pancione è decisamente abitato. Non si sa bene cosa sia, tant’è che spesso prende varie sembianze, ma sicuramente è un qualcosa di vivo. E accipicchia, ad un certo punto addirittura risponde!

Il bambino immagina. Ma cosa di quanto normalmente immagina diventa poi realtà? E una realtà vera, quotidiana?


Se è già difficile per noi credere alla nascita… come lo è per un bambino?

Che per la maggior parte delle volte vede la mamma con il pancione, poi la suddetta scompare per un paio di giorno, poi ricompare con la pancia sgonfia ed il fagottino in braccio, chiamato TUO FRATELLO. “Ok, mio fratello io sapevo fosse lì dentro… Ma io mica l’ho visto uscire… Ma sarà vero?”


Dovremmo creare le condizioni per cui sia possibile semplicemente mostrare loro la verità.

La verità. I bambini desiderano semplicemente sapere la verità.

E’ un loro diritto.


Qui sotto la storia di due genitori che hanno scelto di mostrare la verità. E una sorella super felice ed orgogliosa del suo più grande regalo.



12 visualizzazioni

Viale Milano, 12, 23100 Sondrio

Tel 349 853 1108

**Consenso alla ricezione di e-mail informative e promozionali Maia - Studio di Arte Ostetrica utilizza le informazioni che hai fornito mediante questo modulo per inviarti aggiornamenti ed informazioni sui servizi offerti. Cliccando sull'opzione INVIA accetterai le condizioni e acconsentirai alla ricezione della nostra newsletter. Potrai revocare il consenso in qualsiasi momento scrivendoci all'indirizzo info.studiomaia@gmail.com

©2020 di Maia - Studio di Arte Ostetrica.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now