• Ostetrica Marta

Abbassarci

Abbassarci: è questo che ci chiedono i cuccioli, fin dal primo istante di vita.

Ci chiedono di abbassarci. Di ascoltare quanto accade all'interno della culla della vita, il basso ventre materno.  Per conoscere, prima che i 5 sensi possano venirci in aiuto.  Ci chiedono di abbassarci. Di scendere dal podio e mettere il nostro benessere spesso in secondo piano. Per lasciare che nutrimento e protezione siano in primis per loro. Ci chiedono di abbassarci. Di abbandonare il nostro ampio panorama, ricco di calcoli, numeri e razionalità. Per imparare anche noi ad immaginare, prima di vedere. Ci chiedono di abbassarci. Di mettere da parte il nostro linguaggio complesso, povero di suoni e talvolta monotono. Per insegnarci a comunicare senza parole, in musica o con composizioni strambe. Ci chiedono di abbassarci. Di lasciare andare per qualche istante le nostre convinzioni di testa, le convinzioni "alte".  Per addentrarci nel loro piccolo e puro istinto e capirne al meglio i bisogni. Ci chiedono di abbassarci. Di piegarci sulle ginocchia, sederci per terra o addirittura sdraiarci.  Per guardare il mondo dal basso e non dimenticarsi mai di puntare in alto.

7 visualizzazioni

©2020 di Maia - Studio di Arte Ostetrica.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now